Il “Mezzo Orgasmo”

Da: Alessandro Rotello

Fondatore di EiaculazionePrecoceOnline.it 

 

Questa tecnica è stata chiamata in questo modo perché non arriverai all’orgasmo senza eiaculazione

Per attuare questa tecnica è preferibile avere la stessa partner da tempo al punto da poterne parlare tranquillamente anche perché non si tratta di una tecnica collaborativa come potrebbe essere quella dello “squeeze” o quella dello “stop and go”. Ma è una strategia che richiede un po’ di pazienza.

Per avere un “mezzo orgasmo” è necessario trattenere, anche in questo caso, le contrazioni orgasmiche del muscolo PC.

Ma ecco le istruzioni passo dopo passo:

  1. Comincia la penetrazione come fai normalmente.
  2. Circa 3-5 secondi prima dell’eiaculazione, esci dalla vagina della tua donna e fletti il muscolo PC in modo da bloccare l’eiaculazione ed anche l’orgasmo.
  3. Continuando a tenere la muscolatura flessa, riuscirai a sentirete lo sperma riscendere verso  la base del pene.
  4. Trattieni per altri 10 secondi al massimo.
  5. A questo punto potrai eiaculare comportandoti come se stessi urinando. (A questo punto dovresti avere ancora l’erezione, altrimenti potrai farti aiutare con la partner con una stimolazione manuale.)
  6. Ripartendo con il coito, la voglia di eiaculare verrà di nuovo (anche se può richiedere più tempo perché sarebbe la seconda volta).
  7. Potrai ripetere lo stesso procedimento per altre 2 o 3 volte. A questo punto potrai avere un rapporto davvero lungo perché sarai “a corto” di sperma.
  8. Adesso potrai lasciarti andare senza interrompere l’orgasmo.

Questa tecnica sembra un po’ strana ed innaturale. Ma si tratta di una strategia che ti porterà a durare davvero tanto. Ovviamente ti consiglio di ricorrere a questa tattica se la tua donna ti richiede sul serio un tempo veramente lungo e se ti conosce da tempo, altrimenti potrebbe scocciarsi un po’.

In caso sia lei a volerlo, questa è veramente  una delle migliori tecniche.

Probabilmente avrete bisogno di fare pratica per un paio di volte prima di riuscire ad attuarla bene. Anche perché tutti gli uomini sono diversi e le tempistiche devono essere adeguate a te ed alle reazioni del tuo corpo.

Inizialmente potresti anche sbagliarti ed attendere troppo a lungo senza quindi riuscire ad impedire le contrazioni orgasmiche… oppure potresti flettere il muscolo troppo presto e non permettere allo sperma di arrivare al punto in cui puoi riuscire a tirarlo fuori. Ma questo potrà solamente aiutarti a conoscerti meglio gradualmente e, di conseguenza, riuscirai anche a riprendere il controllo mentale della tua eiaculazione, che non ti prenderà più di sorpresa.

Sappi che molti uomini che hanno imparato questa tecnica, tendono ad usarla anche solo per il piacere di farlo in questo modo. Come la maggior parte delle altre tecniche a rapide risoluzioni contenute in questo e-book, questa tecnica funziona veramente bene.

Naturalmente, dopo anni ed anni, non ho mai avuto nessun problema o sentito qualcuno dei miei allievi che ne avesse ma comunque ti consiglio di utilizzare questa strategia con cautela e, se ti sembra che qualcosa non va come dovrebbe, interrompine l’uso immediatamente.

Infatti non è una tecnica che può essere usata tutti i giorni.

Ma solo quando tu e la tua partner avete veramente voglia di avere un rapporto veramente lungo ed estremamente soddisfacente… come se doveste fare una maratona di sesso!

Se vuoi sapere altre tecniche per aumentare la tua durata da questa notte, leggi la presentazione del mio corso

>> Vai alla presentazione