Il “Mezzo Orgasmo”

Da: Alessandro Rotello

Fondatore di EiaculazionePrecoceOnline.it 

 

Sembra brutto da dire ma in realtà non lo è. Questa tecnica ha come scopo quello di farti “acclimatare” nella vagina della tua donna. “Abituandoti” ad essa, la stimolazione sarà meno intensa ma non comporterà di certo un calo del piacere.

Se hai una partner regolare, queste informazioni ti potranno far comodo fin da questa sera.

Ma vorrei prima farti un esempio di ciò che intendo per acclimatazione e per farti capire in cosa consiste la tecnica dell’abitudine.

Pensa a come ci si sente quando si entra in una vasca da bagno… L’acqua è calda e non ha stessa temperatura dell’ambiente in cui sei stato fino ad ora. Quindi stai facendo un cambiamento. Istintivamente entri nella vasca con calma (perché all’inizio sei molto più sensibile alla sensazione dell’acqua calda).

Dopo un po’ cambia anche la tua temperatura corporea e cominci subito a sentirti bene. Generalmente tende a cambiare anche la tua modalità di respirazione ma tutto questo sarà solo temporaneo.

Infatti, in un periodo di tempo che va dai 5 ai 15 minuti il tuo corpo si adatterà al cambiamento di ambiente e temperatura. Ti abituerai e, di conseguenza, l’acqua calda sarà meno stimolante e diventerà “normale” per te.

Dopo un po’, addirittura, ti sentirai come l’acqua fosse tutt’uno con te e della tua stessa temperatura (o quasi).

La stessa cosa ti succede quando entri in piscina o al mare, vero?

Inizialmente l’acqua è fredda e poi ti abitui.

Anche il pene può “acclimatarsi” ed abituarsi alla vagina, come ambiente e come temperatura.

Infatti, molti uomini si rendono conto della differenza tra l’inizio del sesso, in cui sono più sensibili, e la sensazione che sentono dopo un po’.

Questa tecnica dell’abitudine è quindi basata sul processo di acclimatazione.

Ma come si fa ad avviarlo? Ecco i vari passaggi:

  1. Iniziate con i consueti preliminari.
  2. Penetra la tua donna o fai in modo che sia lei a mettersi su di te.
  3. Non muovetevi troppo per un minimo di 5 minuti.
  4. Nel frattempo baciatevi, stuzzicatevi le orecchie e fate quello che vi piace di più (sarà come continuare i preliminari).
  5. Quando sentirai che il tuo pene si è abituato alla temperatura della vagina della tua donna, allora significa che potrai cominciare con le spinte (partendo non troppo velocemente) ed il rapporto sarà eccitante ma non troppo stimolante da portarti all’eiaculazione precoce… perché il tuo pene non sarà sensibile come appena entrato.

In questo modo il rapporto durerà decisamente di più anche perché la tua sensibilità all’ “ambiente vaginale” si sarà placata nel periodo di tempo in cui avete attuato una penetrazione “immobile”.

Se vuoi sapere altre tecniche per aumentare la tua durata da questa notte, leggi la presentazione del mio corso

>> Vai alla presentazione